Sostegno internazionale

La Catalogna, la Russia e la doppia morale dell’Unione europea e della Germania

Perché restarono zitti tutti quelli che ora criticano la sentenza del tribunale russo quando, violando i diritti umani e la stessa legge spagnola, la Corte Suprema della Spagna condannò i membri illegalmente deposti del governo catalano e una presidente del Parlamento catalano, nonché i leader della società civile catalana, a lunghe pene detentive nell’ottobre 2019?

LA DENUNCIA ARGENTINA

L’episodio evidenzia, in modo inequivocabile, una questione centrale: l’esistenza di una Spagna senza rimedio dalla quale non possiamo far altro che andarcena. Non esiste, infatti, una Spagna democratica che sia in grado di confrontarsi, con coerenza, con la Spagna autoritaria al potere.

Torna su