I ribelli catalani in attesa

I ribelli catalani in attesa. Indagine sulla disobbedienza civile e l’indipendenza della Catalogna. Più del 70% degli attivisti indipendentisti catalani prenderebbe parte ad azioni di disobbedienza civile per raggiungere l’indipendenza della Catalogna.

Lo schiaffo del Consiglio d’Europa

Se nell’ultimo rapporto presentato dal prestigioso settimanale The Economist, lo scorso febbraio, la Spagna era diventata una democrazia claudicante – l’Economist Intelligence Unit l’ha declassata   ritenendo che non potesse più far parte dei paesi considerati a piena democrazia –

La morte di Yvan Colonna

La morte di Yvan Colonna, sopraggiunta il 21 marzo in un ospedale di Marsiglia, rischia di riaccendere la Corsica, già scossa da una rivolta che non si vedeva da tempo. Grandi manifestazioni, seguite da scontri, si sono viste non solo ad Ajaccio, a Bastia e a Corti, ma anche a Calvi, a Sarténe ed in altre località. Ad aprire i cortei gli slogan “Statu Francese assassinu” e “Libertà”.

Disinformazione? Sei tu, Borrell

Non c’è da stupirsi che un personaggio che ha fatto della menzogna, durante la sua carriera pubblica, uno dei suoi tratti distintivi ora osi sventolare quel la bandiera per creare una sorta di censura 2.0 che autorizzi il divieto di determinate informazioni.

Lettera all’Europa

Lettera del professor Miquel Strubell Trueta, sociolinguista e tra i fondatori dell’Assemblea Nacional Catalana, all’attenzione delle istituzioni europee sulla situazione della Catalogna tra un’Europa distratta e la repressione dello Stato spagnolo.

Come si cambia un confine

Il tema  è diventato in queste ore di drammatica attualità in Ucraina, ma potrebbe esserlo anche in Spagna con la questione catalana ancora lungi dall’essere stata risolta. Quali sono le strade per cambiare la cartina politica? La forza come dice Putin? La democrazia con il voto popolare?

Torna su