Gli europarlamentari spagnoli falliscono nel tentativo di impedire la missione Pegasus a Madrid

Gli europarlamentari spagnoli falliscono nel tentativo di impedire la missione Pegasus a Madrid

 

 

 

Vilaweb.cat – Redazione / ACN 24.01.2023

 

 

La commissione del Parlamento europeo che indaga sull’uso di software-spia nell’Unione europea ha deciso oggi di inviare una missione in Spagna i giorni 20 e 21 marzo. La decisione è stata presa in una riunione dai coordinatori della commissione, che ha già svolto missioni in Israele, Polonia, Grecia e Cipro e che ha previsto di recarsi in Ungheria a febbraio. Questo pomeriggio la commissione ha ratificato la decisione a larga maggioranza degli europarlamentari che ne fanno parte, nonostante il tentativo di alcuni europarlamentari spagnoli di impedirlo.

 

Infatti la manovra, avviata dal gruppo ECR, di cui Vox fa parte, ha destato perplessità in alcuni membri della commissione Pegasus, come Hannah Neumann, dei Verdi, che ha deplorato l’atteggiamento di questi europarlamentari. Perché di solito un accordo che viene preso dalla maggioranza dei coordinatori di gruppo viene assunto dall’intera commissione. In questo caso, invece, l’ECR si è avvalsa della prerogativa che i gruppi hanno di votare in commissione su una decisione dei coordinatori con la quale non sono d’accordo. C’è stata agitazione poco prima delle quattro del pomeriggio, orario previsto per il voto, da parte degli europarlamentari di questo gruppo, per cercare di ottenere una maggioranza che impedisse la visita a Madrid. Anche l’europarlamentare del PP Juan Ignacio Zoido è intervenuto, poco prima del voto, per chiedere spiegazioni sul motivo per cui i coordinatori avevano raggiunto questo accordo. E, infatti, ha votato contro i suoi compagni di gruppo (conservatori).

 

My Plenary Speech on the Pegasus Scandal  (video)

https://www.youtube.com/watch?v=F5ibj-5W8iY

 

L’Europarlamento ha prorogato di tre mesi la durata della commissione, che inizialmente aveva un mandato di un anno. La decisione dei coordinatori arriva lo stesso giorno in cui la relatrice della commissione, Sophie In’t Veld, ha presentato una bozza di raccomandazione che esorta lo Stato spagnolo a “chiarire completamente” i casi di spionaggio.

 

Pressioni dei principali partiti spagnoli

 

I principali partiti spagnoli in Parlamento europeo (PSOE, PP, Ciudadanos e Vox), hanno fatto prssioni diverse volte per fermare la missione investigativa. Lo fanno per evitare l’immagine di una delegazione di europarlamentari della commissione investigativa su Pegasus che visita le istituzioni spagnole, come il CNI (servizi segreti) e alcuni ministeri, per chiedere spiegazioni ai propri responsabili sui casi di spionaggio denunciati.

 

 

Nella commissione d’inchiesta ci sono l’europarlamentare del partito catalano ERC Diana Riba, come secondo vicepresidente, oltre a Carles Puigdemont. Sono entrambi membri titolari e hanno già avuto un ruolo di primo piano nella sessione di costituzione della commissione per denunciare lo spionaggio contro l’indipendentismo catalano di cui sono stati vittime.

 

* traduzione  Àngels Fita – AncItalia

https://www.vilaweb.cat/noticies/parlament-europeu-enviara-missio-investigadora-estat-espanyol-espionatge-pegasus/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto