La monarchia trincerata dietro al silenzio

La monarchia trincerata dietro al silenzio

ElNacional – José Antich – 24 maggio 2020

E’ scandaloso che ancora una volta sia la stampa straniera a chiedere alle autorità spagnole di smettere di nascondere la corruzione della monarchia spagnola e di aprire un’inchiesta sulle rivelazioni in merito al denaro nascosto in Svizzera da Juan Carlos I. Lo chiede il Tribune de Genève, uno dei principali quotidiani del paese elvetico, in un editoriale che chiede di sapere quanti soldi ha ricevuto nei quattro decenni in cui è stato capo dello Stato e soprattutto perché li ha ricevuti. La Casa Reale è trincerata dietro al silenzio, conclude.È ovvio che la pandemia e le decine di migliaia di morti hanno distolto l’attenzione dallo scandalo di Juan Carlos I e dall’immagine di un monarca che, come capo di stato di un paese europeo, andava su e giù con valigette piene di banconote probabilmente provenienti da mazzette appena riscosse. Lo ha affermato il suo banchiere privato e, di conseguenza, poco altro deve essere aggiunto. Dato che questo già si sapeva, non c’è stata nessuna dichiarazione del monarca affarista e da parte di Filippo VI c’è stata solo una breve dichiarazione con la quale intendeva prendere le distanze dato che, in ultima istanza, appare come beneficiario delle somme astronomiche di milioni di euro.Il fronte costituzionalista ha stroncato ogni possibilità di una commissione parlamentare, impendendo qualsiasi opportunità che la cittadinanza venga a sapere cosa è successo. E’ possibile che sia la sola cosa che possono fare, ma lo stillicidio di notizie e di nuovi casi non si fermerà in futuro. Inoltre, convivranno molto male la crisi economica, che sarà molto dura e molto crudele, con la corruzione ai massimi livelli dello Stato. Forse è per questo che Juan Carlos I è già stato fatto sparire da qualsiasi luogo pubblico ed è passato in un lampo dall’essere il campechano [il compare, ndt.] all’oblio.Ma il dossier sulla corruzione della famiglia reale esiste. C’è bisogno di giustizia ed è l’ora di scoperchiare la pentola, dice la Tribune de Genève. Ma il deep state ha già chiuso l’argomento: la Spagna non è né disposta né pronta per tutto ciò.

* traduzione  Claudia Daurù

 

https://www.elnacional.cat/ca/editorial/jose-antich-editorial-monarquia-emmurallada-silenci_506445_102.html

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su